Tag

, , ,

Questa è una canzone che mi ricorda tante serate, e nottate, con le mie amiche.

 

Ho mai detto che avrei fatto una compilation di musica d’autore? Appunto.
Questa mi ricorda una notte con le amiche vicino al porto, rifacendo (ci credevamo molto, sì) la coreografia del video davanti all’edificio coperto di vetri specchiati dell’America’s Cup. Momenti di alta televisione.
Eravamo tutte single e tutte col cuore ammaccato, no davvero: tutte single, all’estero, con le nostre belle sfighe sentimentali, avvilite dalle dinamiche di coppia e schizzate totali per i saldi e i mercatini.
E mi ricorda anche una cena a casa per salutarci prima delle vacanze estive, quando già sapevamo che a settembre non sarebbe stato lo stesso (e addio anche parentesi discotecara) e non so a chi venne l’idea di filmare una cover casalinga fatta per salutare un amico.
E poi ancora tanti pomeriggi passati a guardare il video per capire se quella ballerina è in realtà un ballerino…

Se per caso vi steste chiedendo se eravamo delle sgrillettate… Sì, lo eravamo. Ma se si deve avere un cuore spezzato, meglio avere intorno una buona compagnia di amiche e tornare adolescenti per camuffare la delusione.

Annunci