Tag

, , , , , , , , , , , , , , ,

foto da qui

foto da qui

•La ricorrenza con cui si presenta il bisogno di chiedere spiegazioni a decisioni prese da altri su qualcosa che mi coinvolge inizia a preoccuparmi, a sfibrarmi e a farmi stare sul chi vive anche quando potrei rilassarmi.
Perché le persone cambiano idea ed è normale, si comportano in maniera diversa e ok, ma perché devo prendere io il coraggio a due mani e chiedere perché? Perché?

•Quando il riscaldamento globale fallisce, non c’è soluzione migliore per sconfiggere il freddo che coprirsi.
Nulla di più semplice.

•Se qualcuno vuole che me lo tolga di testa non deve guardarmi negli occhi… Così spesso… In quel modo!

•Spesso dopo lo scioglimento di un po’ (tanta) tensione, mi prende un’euforia incontrollabile.
Credo sia perché mi accorgo che, nonostante tutto, sono sopravvissuta -e giù di fuochi d’artificio di umorismo, battute brillanti, allegria zompettante, saltellii sul marciapiede e canzoncine sbarazzine cantate con spensieratezza.
E, dopo ogni momento di euforia incontenibile, inevitabile, arriva il down: quando mi rendo conto che, sì, sono ancora viva dopo tutto, però ho perso qualcosa o qualcuno. La consapevolezza a scoppio ritardato… Bella fregatura!

•Ascoltare Bob Dylan la mattina mi mette malinconia.

•Mangiare fuori più di qualche volta fa venire voglia di mangiare fuori sempre.
Ormai dopo cena mi rimane voglia di “qualcosa”. Si tratta di quel qualcosa che non mi preparerò mai a casa, perché mi manca la fantasia, gli ingredienti o perché spendere soldi rimane sempre una gran tentazione.

•È tornata la neve a wordpresslandia, oh sommo giubilo! -Senza ironia alcuna: la neve mi piace!
Speriamo che non mi prenda come a ogni Natale, ovvero che inizio a sentire lo spirito natalizio quando la festa è già passata.

•La mia sfida fino al 2014 (nuovo anno incluso) sarà di accettare la realtà per quella che è. Perché ci sono realtà per cui non possiamo davvero fare nulla, in parte perché dipendono da altri e in parte perché a volte ci si chiede quanto si voglia rischiare di fare tutto da soli per poi rimanere con un pugno di mosche.

Annunci