Tag

, , , , , , ,

Sarò strana ma tendo a vedere i film prima di leggere i romanzi dai quali sono tratti, trovo sia il modo migliore per non rimanere delusa dal film, e dal romanzo -difficilmente si può criticare un film per non essere fedele a un libro che si deve ancora leggere, così come credo sia quasi impossibile che un libro sia peggio del film che se ne trae.
Comunque il film del 2005 tratto da Orgoglio e Pregiudizio l’ho trovato una delusione -e l’ho visto dopo aver letto il romanzo, appunto. Riconosco che è difficile far dimenticare l’adattamento della BBC con Colin Firth, ma, secondo me, si poteva fare qualcosa di meglio. Ad esempio la Knightley poteva ridere meno -e già la storia, anche se stravolta, ne avrebbe guadagnato. Si poteva anche evitare di rappresentare la famiglia Bennet come dei campagnoli qualsiasi -i Bennet non hanno un figlio maschio che erediti il titolo, mica sono appena un gradino al di sopra dei minatori di carbone. Forse volevano rendere più romantico l’innamoramento dei protagonisti, ma a me sembrava sufficiente che un uomo con gli antenati, la ricchezza e la levatura di Darcy si innamorasse di una ragazza di famiglia rispettabile ma non senza macchia come Elizabeth -la quale ha comunque un gran intelletto e un’istruzione più che rispettabile. Non è che innamorarsi di una che si rammenda da sola i vestiti e che va a raccogliere le uova nel pollaio sia più romantico, è solo meno fedele al romanzo -e poi, dài, a me Lizzy sta pure simpatica, ma credo che ignori cosa sia un pollaio.
Insomma, chi manca di rispetto a Orgoglio e pregiudizio, manca di rispetto a me, e io sono permalosa.

Annunci