Tag

, , , ,

disegno di Egon Schiele

C’è una certa tirannia nella perfezione, c’è come uno straniamento in quel voler negare un ruolo creativo a colui che osserva, in quel affermare se stessa con tutto il dogmatismo di un’asserzione inequivocabile. Fluttua, la vera bellezza, e non si può misurare, ha pochi angoli di visuale, e per di più non con tutte le luci né a ogni ora. Civetta pericolosamente con la bruttezza, mette a rischio se stessa, non si piega facilmente alle regole matematiche della proporzione, mutua il suo fascino proprio da quelle zone che potrebbero farla scivolare nella bruttezza. Niente può essere bello, che non assuma un rischio calcolato con la bruttezza.

Esercizi d’amore, Alain De Botton

Annunci